Mais o granoturco fritto.

Social
Mais o granoturco fritto

I sostantivi “mais” oppure “granoturco” si riferiscono allo stesso cereale. Specialmente ai neo diagnosticati capita di andare in confusione pensando il granoturco come un cereale contenente glutine, in quanto il suffisso del nome è piuttosto ingannevole. Ma non e’ affatto così: il mais insieme al riso (e poi vedremo anche altri preziosi cereali consentiti) costituisce la base della dieta senza glutine.

Innanzitutto, per prepararli, occorre privarlo delle foglie e poi è pronto per gustarlo in vari modi: alla brace con un po’ di sale, bollite intere in acqua salata oppure fritto con parmigiano reggiano sale e pepe.

Spiga intera ideale per la brace o per la cottura a vapore, chicchi ideale per friggerli oppure per bollirli

Alla Brace

Lo .dice la parola stessa: abbrustolita sulla fornacella e salate a piacere.

Granoturco bollito

Mettete a bollire l’acqua in una pentola alta e quando bolle versare un cucchiaio di sale doppio integrale e far cuocere la spiga intera (una per persona)

Mais fritto

È la mia variante preferita

Mais o granoturco fritto con aggiunta di sale e pepe

🙂

Allora per quattro persone occorrono tre spighe da lavorare togliendo chicco per chicco . Prendere una padella e mettere olio e mais. Girare di tanto in tanto avendo cura di non far bruciare per circa 10 minuti a fiamma bassa, spegnere e spargere sale e pepe a piacere e per un gusto più rustico, una spolverata di parmigiano grattugiato non guasta.

E tu come lo preferisci? Alla brace, bollito o fritto?

Lascia un commento